Perché si ricorre al lipofilling del volto?

L’elasticità della pelle subisce naturali alterazioni dovute al passare degli anni; i tessuti muscolari e adiposi tendono a rilassarsi, rendendo la pelle svuotata e rugosa.

Grazie al lipofilling è possibile combattere questi inestetismi della pelle, ridonando volume al profilo del viso.

Descrizione del trattamento

Il lipofilling è una procedura che consiste nel prelevare il grasso dalle zone del corpo in cui la presenza è maggiore, ad esempio addome, fianchi e cosce, e trasferirlo, dopo un adeguato trattamento, nelle zone del volto sulle quali si ritiene necessario intervenire.

La quantità di grasso da iniettare viene stabilita in fase di consultazione col chirurgo, dopo un attento studio della struttura facciale del paziente.

Il procedimento, del tutto naturale, non è né pericoloso né invasivo e può essere eseguito su soggetti di diversa età.

La durata del trattamento varia a seconda dei casi, ma di solito non supera i 60 minuti.

Il lipofilling del volto può essere effettuato con o senza anestesia, a seconda dei casi.

Post trattamento

Dopo il trattamento si consiglia il riposo e in alcuni casi vengono prescritte delle guaine compressive intorno al volto, in modo da favorire la guarigione della zona trattata.

Le cicatrici si presentano solo nella zona dalla quale è stato prelevato il grasso e misurano solo pochi millimetri; il viso, invece, resta esonerato da segni.

Dopo qualche settimana si può ritornare a svolgere tutte le regolari attività.