Lifting del volto

Perché si ricorre al lifting facciale?

La cute del viso risente più di qualsiasi altra zona del corpo delle intemperie dell’età. In molti casi, inoltre, si va incontro ad un invecchiamento precoce della pelle con progressiva perdita di elasticità. Un’efficace soluzione per cancellare dal viso i segni del tempo è data dall’intervento di lifting del volto, ovvero un processo di ringiovanimento del viso.

Grazie al lifting del volto è possibile ridurre l’eccesso cutaneo accumulatosi nei tessuti, rimuovere le rughe distendendo la pelle sia del viso che del collo.

Il lifting del volto riguarda 5 zone differenti, a seconda delle quali viene utilizzata una precisa tecnica di intervento:

  • cervico-facciale: comprende la zona inferiore del viso e la zona del collo;
  • frontale: grazie ad esso si distendono le rughe frontali, permettendo anche il rialzo dell’arcata sopraccigliare;
  • temporale: permette di eliminare le rughe presenti ai lati delle sopracciglia.
  • mini lifting: si agisce solamente sulla zona inferiore del viso, eliminando i tessuti adiposi in eccesso e la pelle rilassata.
  • cantoplastica: si rimodella il canto esterno dell’occhio, donando all’occhio una forma più distesa e sollevata.

Descrizione dell'intervento

Le incisioni del lifting del volto si effettuano quasi tutte lungo l’attaccatura del cuoio capelluto e intorno alla piega dell’orecchio. Col passare del tempo, man mano che le ferite si cicatrizzano, l’incisione sbiadisce e, in alcuni casi, diventa quasi invisibile.

L’intervento avviene in anestesia locale o generale a seconda dei casi.

Una volta terminato, si applicano delle medicazioni contenitive che favoriscono la cicatrizzazione della pelle.

La durata del lifting facciale è di circa 2 ore.

Post operatorio

Per le prime settimane si può notare il viso gonfio, ma l’edema sparisce insieme al gonfiore nell’arco di 15 giorni.

In questo periodo è consigliabile non esporsi al sole, in modo da favorire la guarigione delle cicatrici lontano dai raggi ultravioletti del sole, che spesso sono proprio la causa portante dell’invecchiamento della pelle.