Mano Reumatica

Che cos’è e come si provoca la mano reumatica?

La sindrome della mano reumatica non è altro che l’artrite alle mani, nota anche come artrite reumatoide.

La membrana che riveste le articolazioni, detta sinoviale, subisce un’attacco nel sistema immunitario provocando così una limitazione nel movimento della mano.

La sindrome della mano reumatica spesso colpisce la zona del polso e delle falangi, deformandole. La malformazione ossea che ne è causata può provocare forti dolori e la totale erosione delle strutture articolari colpite dall’artrite.

I sintomi più frequenti, provocati dall’infiammazione delle articolazioni, sono:

  • dolore persistente;
  • arrossamento;
  • gonfiore

L’artrite può colpire anche i tendini della zona circostante, portando così la malfunzionamento delle articolazioni.

L’artrite reumatoide colpisce maggiormente il sesso femminile e le persone nella fascia di età compresa fra i 40 e i 50 anni, ma può colpire qualsiasi soggetto a prescindere dall’età.

Con questa patologia, purtroppo, è difficile parlare di prevenzione o di cure definitive che possano portare all’estinzione totale della malattia. Tuttavia, è utile tenersi sempre attivi fisicamente, in modo da aiutare le articolazioni a conservare la propria elasticità e funzionalità. Inoltre, è necessario rivolgersi ad un chirurgo di adeguata competenza per iniziare il percorso di cura.